Il nostro metodo

Metodologie didattiche

Ce.S.For. si avvale della sua pluriennale esperienza nel settore della Formazione Professionale, scegliendo per ogni area disciplinare la modalità di erogazione più adeguata, predisponendo gli strumenti e le metodologie didattiche più efficaci per un mirato "confezionamento" dei saperi, in modo da favorire l'acquisizione di abilità utili al conseguimento di alti standard qualitativi nell’espletamento professionale. I piani didattici esperienziali, ideati dagli esperti della formazione andragogica, si prefiggono infatti la realizzazione di percorsi formativi altamente professionalizzanti, la cui articolazione contempla, oltre alle lezioni teoriche, esercitazioni e simulazioni pratiche e prove progettuali, al fine di offrire agli allievi una panoramica completa del loro ruolo nello specifico settore di sbocco.

Tra le metodologie didattiche attive applicate dai formatori della Ce.S.For., come naturale completamento dell'attività frontale in aula, sono di consueto proposte attività pratiche ed esercitazioni individuali e di gruppo di vario tipo: project work e ricerca-azioni, brainstorming e dibattiti d’aula, case history e sessioni di cooperative learning, simulazioni e giochi d’aula, in-basket e sequenze di role playing, acquari e business games con successivi debrief. L’apprendimento attivo garantisce infatti i migliori risultati nella formazione di eccellenza, e consente ai docenti di Ce.S.For di esplorare con attendibilità la composizione dell’aula per modulare le modalità formative più idonee agli allievi, e per impostare le strategie didattiche migliori per loro misurando in itinere l'efficacia dei percorsi di apprendimento.

Trasparenza amministrativa

Le modalità gestionali delle attività d’ufficio di Ce.S.For. si ispirano ai principi della trasparenza amministrativa, per la ferma volontà da parte dell’organizzazione formativa di assicurare l’accessibilità alla documentazione da parte degli organi competenti e la massima circolazione possibile delle informazioni all'interno del suo sistema e verso il mondo esterno. Tale dimensione procedurale interviene anche nella cura dei rapporti con gli allievi e nella nostra attenzione a garantirne il diritto ad un’informazione qualificata e alla conoscenza dello stato dei procedimenti burocratici che li riguardano, seguendo le fasi della loro articolazione. Questa impostazione, ispirata a quanto disposto dalla legge per gli Enti Pubblici, è ritenuta da Ce.S.For. eticamente corretta e responsabile ai fini dell’accoglimento delle esigenze dei suoi interlocutori, nel massimo rispetto possibile della loro volontà e della loro dignità.